Scheda di partecipazione al corso di Formazione per i lavoratori art. 37

 

 

Formazione dei Lavoratori sulla Sicurezza (Accordo Stato Regioni del 21/12/2011)

La formazione dei lavoratori sulla sicurezza è uno dei principali obblighi a carico del datore di lavoro, così come previsto in diversi articoli del D. Lgs. 81/08. Primo fra tutti, l’art. 37 del D. Lgs. 81/08 prevede che il Datore di lavoro provveda alla formazione dei lavoratori, secondo i contenuti e la durata previsti dall’Accordo Stato Regioni del 21/12/2011.

In particolare, l’Accordo Stato Regioni sulla formazione in materia di sicurezza dei lavoratori prevede una durata dei corsi variabile in funzione del settore di appartenenza dell’azienda (con durate minime di 8 ore per aziende ricadenti nella classificazione “rischio basso”, 12 ore per aziende ricadenti nel “rischio medio” e 16 ore per aziende ricadenti nel “rischio alto”, secondo la classificazione basata sui codici ATECO 2007 prevista nell’Allegato II dell’Accordo Stato Regioni del 21/12/2011) e sia composta da un modulo di carattere “generale” e un modulo di carattere “specifico”. Quest’ultimo deve essere adattato ai rischi presenti nel settore merceologico al quale appartiene l’azienda.

Tutti i corsi di formazione dei lavoratori sulla sicurezza organizzati da Formica s.r.l:
– sono tenuti da docenti non solo competenti nelle rispettive materie, ma anche con specifica formazione ed esperienza per rivestire il ruolo di “formatore sulla sicurezza”
– prevedono sempre una verifica dell’apprendimento
– forniscono all’azienda, al termine del corso, tutto il materiale comprovante l’avvenuta formazione e superamento delle verifiche di apprendimento dei partecipanti al corso

CORSO SICUREZZA LAVORATORI PARTE GENERALE (NUOVO ACCORDO STATO REGIONI)

CORSO SICUREZZA PARTE GENERALE

Floridia lì 28 Gennaio 2014 dalle ore 09:00 alle 13:00

Floridia :Via Sciascia n. 12

Docente: P.I. Giovanni Formica

Tutor: Rossella La Ferla

L’art. 37 del D. Lgs. 81/08 prevede che il Datore di lavoro provveda alla formazione di tutti i lavoratori, secondo i contenuti e la durata previsti dall’Accordo Stato Regioni del 21/12/2011.

In particolare, l’Accordo Stato Regioni prevede che la formazione sulla sicurezza dei lavoratori abbia durata variabile in funzione del settore di appartenenza dell’azienda e sia composta da un modulo di carattere “generale” e un modulo di carattere “specifico”. Per tutti i settori la formazione “generale” ha durata di 4 ore e si pone l’obiettivo di formare i lavoratori in merito ai concetti generali di prevenzione e sicurezza sul lavoro.

Il presente corso preparato da Formica s.r.l. risponde alla necessità formativa prevista per il modulo di carattere "generale".
Per completare il percorso formativo previsto dall’Accordo Stato Regioni sancito il 21/12/2011, tutti i lavoratori necessiteranno di una formazione aggiuntiva, ad integrazione di questo corso di formazione, specifica e declinata in funzione dei rischi e delle mansioni svolte in azienda. In tal senso Formica s.r.l. organizza specifici percorsi formativi adattati agli specifici settori ATECO aziendali 

Tutti i lavoratori di tutti i settori.

   
 

I contenuti della formazione saranno i seguenti:

a) Concetti di rischio, danno, prevenzione e protezione;
b) Organizzazione della prevenzione aziendale;
c) Diritti, doveri e sanzioni per i vari soggetti aziendali;
d) Organi di vigilanza, controllo e assistenza;
Test finale.

 

Fornire gli elementi formativi di carattere generale a tutti i lavoratori, con particolare riguardo agli aspetti relativi ai concetti di rischio e organizzazione della prevenzione in azienda, in conformità alle richieste dell'art. 37 del D. Lgs. 81/08 e dell'Accordo Stato Regioni sulla Sicurezza dei Lavoratori.

 

Iscrizioni
Le iscrizioni dovranno pervenire a Formica s.r.l. entro 15 giorni dalla data di inizio corso. Tel. 0931/882042, Cell. 338.6078188

Documentazione
Sarà fornita la documentazione necessaria per l'approfondimento e l'aggiornamento degli argomenti affrontati.

Metodologia didattica
I corsi sono svolti con metodo altamente interattivo, in modo da coinvolgere i partecipanti, sollecitarne l'interesse, favorire la discussione su casi pratici provenienti dalla loro esperienza.
Ciò permette di adattare i contenuti del corso alle esigenze degli stessi partecipanti.

Docenti 
Il corso prevede l’apporto di professionalità specialistiche in grado di offrire ai partecipanti elementi didattici sia teorici che pratici. I docenti sono esperti di sicurezza aziendale, con esperienza almeno triennale in materia di sicurezza e salute nel lavoro. Tutti hanno partecipato a specifico training formativo di “Formazione Formatori alla sicurezza”.

Attestati di frequenza e valutazione dei partecipanti
Per ogni partecipante al corso sicurezza lavoratori verrà rilasciato un attestato di frequenza con verifica dell'apprendimento.

 

CORSO SICUREZZA LAVORATORI PARTE SPECIFICA RISCHIO BASSO 

Floridia lì 28 Gennaio 2014 dalle ore 09:00 alle 18:00

Floridia :Via Sciascia n. 12

Docente: P.I. Giovanni Formica, Rossella La Ferla

Tutor: Rossella La Ferla

L’art. 37 del D. Lgs. 81/08 prevede che il Datore di lavoro provveda alla formazione di tutti i suoi dipendenti, secondo i contenuti e la durata previsti dall’accordo tra il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano per la formazione dei lavoratori sanciti dalla Conferenza Stato Regioni in data 21/12/2011, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 8 del 11 gennaio 2012.

Come previsto dall’Accordo Stato Regioni del 21/12/2011, gli argomenti affrontati nel presente corso di formazione sono relativi a situazioni di rischio, possibili danni ed infortuni e alle conseguenti misure e procedure di prevenzione e protezione caratteristiche del settore o comparto di appartenenza dell’azienda. Il percorso formativo potrà avere successivamente necessità di essere integrato e ampliato secondo le specifiche peculiarità aziendali, dal punto di vista dei rischi e delle procedure applicate, sulla base della valutazione dei rischi effettuata dal Datore di Lavoro.

 

Parte generale (4re)   + 1° Modulo (4 ore)     Costo:  80,00  + IVA 22%
Rischi infortuni, rischi meccanici generali, rischi elettrici, attrezzature, microclima e Illuminazione.
Organizzazione del lavoro e ambienti di lavoro, stress lavoro correlato
Rischi connessi all'uso dei videoterminali e alla movimentazione manuale dei carichi
Segnaletica di sicurezza, procedure di esodo e di emergenza in caso di incendio
Procedure organizzative per il primo soccorso
Incidenti e infortuni mancati

 

Fornire gli elementi formativi sulla sicurezza ai lavoratori, in conformità alle richieste dell'art. 37 del D. Lgs. 81/08 e dell'Accordo Stato Regioni sulla Sicurezza dei Lavoratori sancito il 21/12/11.

 

Iscrizioni
Le iscrizioni dovranno pervenire a Formica s.r.l.  entro 15 giorni dalla data di inizio corso. Tel. 0931/882042.
Per coloro che effettueranno il corso Formazione specifica dei lavoratori – Rischio Basso (o Rischio medio) nella medesima giornata del corso “Formazione generale dei lavoratori” verrà offerto il pranzo durante la prima giornata del corso.

Documentazione
Sarà fornita la documentazione necessaria per l'approfondimento e l'aggiornamento degli argomenti affrontati.

Metodologia didattica
I corsi sono svolti con metodo altamente interattivo, in modo da coinvolgere i partecipanti, sollecitarne l'interesse, favorire la discussione su casi pratici provenienti dalla loro esperienza.
Ciò permette di adattare i contenuti del corso alle esigenze degli stessi partecipanti.

Docenti
Il corso prevede l'apporto di professionalità specialistiche in grado di offrire ai partecipanti elementi didattici sia teorici che pratici. I docenti sono esperti di sicurezza aziendale, con esperienza almeno triennale in materia di sicurezza e salute nel lavoro. Tutti hanno partecipato a specifico training formativo di "Formazione Formatori alla sicurezza".

Attestati di frequenza e valutazione dei partecipanti
Per ogni partecipante al corso verrà rilasciato un attestato di frequenza con verifica finale dell'apprendimento.

CORSO SICUREZZA LAVORATORI PARTE SPECIFICA RISCHIO ALTO SETTORE COSTRUZIONI – ATECO F 41, 42, 43

Floridia lì 28-29 Gennaio 2014 dalle  09:00 alle 18:00

Floridia :Via Sciascia n. 12

Docente: P.I. Giovanni Formica, Rossella La Ferla

Tutor: Rossella La Ferla

L’art. 37 del D. Lgs. 81/08 prevede che il Datore di lavoro provveda alla formazione di tutti i suoi dipendenti, secondo i contenuti e la durata previsti dall’accordo tra il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano per la formazione dei lavoratori sanciti dalla Conferenza Stato Regioni in data 21/12/2011, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 8 del 11 gennaio 2012.

Il presente corso di formazione sulla sicurezza è rivolto ai lavoratori del settore “costruzioni”, codici ATECO 2007 F 41, 42, 43, tra i quali operai edili, muratori, intonacatori, imbianchini e lattonieri.

Come previsto dall’Accordo Stato Regioni del 21/12/2011, gli argomenti affrontati nel presente corso di formazione sono relativi a situazioni di rischio, possibili danni ed infortuni e alle conseguenti misure e procedure di prevenzione e protezione caratteristiche del settore o comparto di appartenenza dell’azienda. Il percorso formativo potrà avere successivamente necessità di essere integrato e ampliato secondo le specifiche peculiarità aziendali, dal punto di vista dei rischi e delle procedure applicate, sulla base della valutazione dei rischi effettuata dal Datore di Lavoro

 

 

 

 Parte generale ( 4 ore) + il corso ha durata di 12 ore     Costo:  80,00  + IVA 22%

 

1° Modulo (4 ore)
Rischi infortuni, rischi meccanici generali, rischi elettrici, attrezzature, microclima e Illuminazione.
Organizzazione del lavoro e ambienti di lavoro, stress lavoro correlato
Rischi connessi all'uso dei videoterminali e alla movimentazione manuale dei carichi
Segnaletica di sicurezza, procedure di esodo e di emergenza in caso di incendio
Procedure organizzative per il primo soccorso
Incidenti e infortuni mancati

2° modulo (4 ore)
Rischi fisici: rumore, vibrazioni meccaniche, campi elettromagnetici, radiazioni ottiche artificiali
Movimentazione manuale dei carichi movimentazione merci (apparecchi di sollevamento e mezzi di trasporto)

3° modulo (4 ore)
Rischi chimici ed etichettatura dei prodotti utilizzati per le manutenzioni e per le costruzioni
Nebbie, oli, fumi, vapori e polveri
Procedure di sicurezza con riferimento al profilo di rischio specifico

 

 

 Fornire gli elementi formativi sulla sicurezza ai lavoratori, in conformità alle richieste dell'art. 37 del D. Lgs. 81/08 e dell'Accordo Stato Regioni sulla Sicurezza dei Lavoratori sancito il 21/12/11.

 

Iscrizioni
Le iscrizioni dovranno pervenire a Formica s.r.l, entro 15 giorni dalla data di inizio corso.Tel. 0931/882042.

Documentazione
Sarà fornita la documentazione necessaria per l'approfondimento e l'aggiornamento degli argomenti affrontati.

Metodologia didattica
I corsi sono svolti con metodo altamente interattivo, in modo da coinvolgere i partecipanti, sollecitarne l'interesse, favorire la discussione su casi pratici provenienti dalla loro esperienza.
Ciò permette di adattare i contenuti del corso alle esigenze degli stessi partecipanti.

Docenti
Il corso prevede l'apporto di professionalità specialistiche in grado di offrire ai partecipanti elementi didattici sia teorici che pratici. I docenti sono esperti di sicurezza aziendale, con esperienza almeno triennale in materia di sicurezza e salute nel lavoro. Tutti hanno partecipato a specifico training formativo di "Formazione Formatori alla sicurezza".

Attestati di frequenza e valutazione dei partecipanti
Per ogni partecipante al corso verrà rilasciato un attestato di frequenza con verifica finale dell'apprendimento.

 

 

 

Scheda di Adesione

 

Corso Addetto Primo Soccorso

Corso di formazione addetto primo soccorso ( Aziende a-b-c D.M. 388 )

Costo attestato: € 130,00 + IVA

Docente : Dott.ssa Ilaria Formica

Tutor: Rossella La Ferla

Date delle lezioni del corso: 

DATA : Giovedì 2- Venerdì 3 Gennaio 2014

 

Floridia: 2-3 Gennaio 2014, dalle ore 09:00 alle ore 18:00

 

 
   

Programma del corso:

CORSO DI PRIMO SOCCORSO PER AZIENDE GRUPPO 'A'

(Durata: Corso di 16 ore)

 

Allertare il sistema di soccorso
• Cause e circostanze dell'infortunio (luogo dell'infortunio, numero delle persone coinvolte, stato degli infortunati, ecc.);
• comunicare le predette informazioni in maniera chiara e precisa ai Servizi di assistenza sanitaria di emergenza.

Riconoscere un'emergenza sanitaria
• Scena dell'infortunio:
• raccolta delle informazioni;
• previsione dei pericoli evidenti e di quelli probabili.
• Accertamento delle condizioni psicofisiche del lavoratore infortunato:
• funzioni vitali (polso, pressione, respiro);
• stato di coscienza;
• ipotermia e ipertermia.
• Nozioni elementari di anatomia e fisiologia dell'apparato cardiovascolare e respiratorio.
• Tecniche di autoprotezione del personale addetto al soccorso.

Attuare gli interventi di primo soccorso

• Sostenimento delle funzioni vitali:
• posizionamento dell'infortunato e manovre per la pervietà delle prime vie aeree;
• respirazione artificiale;
• massaggio cardiaca esterno.
• Riconoscimento e limiti d'intervento di primo soccorso:
• lipotimia, sincope, shock;
• edema polmonare acuto;
• crisi asmatica;
• dolore acuto stenocardico;
• reazioni allergiche;
• crisi convulsive;
• emorragie esterne post- traumatiche e tamponamento emorragico. Conoscere i rischi specifici dell'attività svolta
• Valutazione dei rischi;
• Individuazione delle misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione;
• Aspetti normativi dell’attività di rappresentanza dei lavoratori;
• Nozioni di tecnica della comunicazione.

Acquisire conoscenze generali sui traumi in ambiente
di lavoro

• Cenni di anatomia dello scheletro.
• Lussazioni, fratture e complicanze.
• Traumi e lesioni cranio-encefalici e della colonna vertebrale.
• Traumi e lesioni toraco-addominali.

 

Acquisire conoscenze generali sulle patologie
specifiche in ambiente di lavoro

• Lesioni da freddo e da calore.
• Lesioni da corrente elettrica.
• Lesioni da agenti chimici.
• Intossicazioni.
• Ferite lacero contuse.
• Emorragie esterne.

Acquisire capacità di intervento pratico
• Tecniche di comunicazione con il sistema di emergenza del S.S.N.
• Tecniche di primo soccorso nelle sindromi cerebrali acute.
• Tecniche di primo soccorso nella sindrome di insufficienza respiratoria acuta.
• Tecniche di rianimazione cardiopolmonare.
• Tecniche di tamponamento emorragico.
• Tecniche di sollevamento, spostamento e trasporto del traumatizzato.
• Tecniche di primo soccorso in casi di esposizione accidentale ad agenti chimici e biologici.

 

Aspetti metodologici e organizzativi:

Finalità del corso

Il corso vuole fornire agli addetti della squadra di emergenza o di primo soccorso e le misure di primo intervento e le necessarie conoscenze per affrontare le emergenze.

Riferimenti normativi

Il D.M. n. 388/2003 prescrive l'istituzione del pronto soccorso in azienda e fornisce il regolamento per le caratteristiche minime delle attrezzature, per i requisiti del personale incaricato e per la sua formazione, in base alla natura dell’attività, al numero dei lavoratori ed ai possibili fattori di rischio. L’attuazione del Decreto è resa obbligatoria per tutte le unità produttive.

NB: in caso di mancato adeguamento la legge prevede sanzioni amministrative da € 516,00 a € 4.131,00 e sanzioni penali che arrivano alla reclusione fino a sei mesi.

 

Destinatari

Lavoratori incaricati per l’attuazione delle misure di pronto soccorso.

Metodologia

Il percorso formativo è caratterizzato da una metodologia didattica basata sulle vigenti indicazioni normative.

Registro

È stato predisposto un Registro delle presenze per ogni lezione del corso sul quale ogni partecipante apporrà la propria firma.

Durata del corso

16 ore + test di verifica

Assenze

Le assenze per i corsi in aula non possono essere superiori al 10% del monte ore complessivo del corso, pena il mancato conseguimento dell'attestato e l'obbligo di rifare il corso dall'inizio.

Dispense

Ad ogni partecipante dei corsi in aula verranno consegnate dispense.

Verifiche e Valutazione

Il corso si conclude con un test finale di verifica dell’apprendimento. Al termine del corso un apposito questionario di gradimento verrà proposto per la valutazione finale da parte dei partecipanti affinché possano esprimere un giudizio sui diversi aspetti del corso appena concluso.

Attestato

Al termine del corso verrà consegnato l’Attestato individuale ad ogni partecipante.

 

SCHEDA_DI_ADESIONE_corso_2014

 

Corso ADDETTI AL MONTAGGIO E SMONTAGGIO PONTEGGI

Docente: Formica Giovanni

Tutor: Rossella La Ferla

Floridia: Martedì 7-Mercoledì 8 Gennaio 2014   dalle ore 09:00 alle ore 18:00

Augusta: Lunedì 13-Martedì 14 Gennaio 2014 dalle ore 09:00 alle ore 18:00

SCOPO E OBIETTIVO DEL CORSO

Il TITOLO III – CAPO I del D.Lgs.81/08 prevede l’obbligo per il datore di lavoro di realizzare corsi di formazione ed addestramento specifici per i lavoratori incaricati all’ utilizzo di attrezzature di lavoro, che richiedano per il loro impiego conoscenze o responsabilità particolari in relazione ai loro rischi specifici.

Il percorso formativo è finalizzato all’apprendimento di tecniche operative adeguate ad eseguire in condizioni di sicurezza le attività di montaggio, smontaggio e trasformazione di ponteggi.

Gli aggiornamenti della formazione del personale qualificato devono essere svolti periodicamente (ogni 4 anni).

I corsi sono svolti da ente formativo accreditato ai sensi del D.Lgs. 81/08 Allegato XXI.

LISTA DEI CORSI

CORSO BASE 32 ore

  • DURATA DEL CORSO: 28 ore + 4 ore verifica dell’apprendimento parte pratica
  • COSTO (corso multiaziendale/persona): € 250 + IVA 22%
  • CORSO AGGIORNAMENTO (quadriennale) 4 ore
  • DURATA DEL CORSO: 4 ore
  • COSTO (corso multiaziendale/persona): € 100,00 + IVA 22%

PROGRAMMA

CORSO BASE

Modulo giuridico-normativo (4 ore)

Legislazione generale di sicurezza in materia di prevenzione infortuni – Analisi dei rischi – Norme di buona tecnica e di buone prassi – Statistiche degli infortuni e delle violazioni delle norme nei cantieri.

Titolo IV, capo II limitatamente ai "Lavori in quota" e Titolo IV, capo I "Cantieri"

Modulo tecnico (10 ore)

Piano di montaggio, uso e smontaggio in sicurezza (Pi.M.U.S.), autorizzazione ministeriale, disegno esecutivo, progetto

DPI anticaduta: uso, caratteristiche tecniche, manutenzione, durata e conservazione

Ancoraggi: tipologie e tecniche

Verifiche di sicurezza: primo impianto, periodiche e straordinarie

Modulo pratico (14 ore)

Montaggio – smontaggio-trasformazione di ponteggio a tubi e giunti (PTG)

Montaggio – smontaggio-trasformazione di ponteggio a telai prefabbricati (PTP)

Montaggio-smontaggio-trasformazione di ponteggio a montanti e traversi prefabbricati (PMTP)

Elementi di gestione prima emergenza-salvataggio

Caratteristiche organizzative:
le attività corsuali si svolgono ad Augusta durante l’orario di lavoro. Gli allievi dovranno presentarsi alle lezioni muniti delle seguenti attrezzature:

Abbigliamento da lavoro, Scarpe antinfortunistiche, Casco da ponteggio, Guanti, Chiave da ponteggio, Gancio per la chiave, Metro, Livella, Imbracatura con cordino 

 

SCHEDA_DI_ADESIONE_corso_2014

CORSO AGGIORNAMENTO

Docente Formica Giovanni

Tutor Rossella La Ferla

Floridia lì Giovedì 9 Gennaio 2014 dalle ore 09:00 alle 13:00

3 ore contenuti tecnico pratici

1 ora contenuti teorici

Ai partecipanti sarà consegnato materiale informativo relativo al corso.

L’attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento verrà rilasciato da ente formativo accreditato ai sensi, previa frequenza pari almeno al 90% del monte ore e superamento delle prove di verifica dell’apprendimento (parte teorica e parte pratica).

 

 

SCHEDA_DI_ADESIONE_corso_2014

Corso per  RLS

 

Floridia lì   15-16-17-20  Gennaio 2014     dalle ore 09:00 alle ore 18:00                                         Docente: Giovanni Formica

Luogo: Floridia (SR)                                                                                                                        Tutor: Rossella La Ferla

Durata: 32 ore

Costo: 250,00 EUR + IVA 22%

A chi è rivolto
I lavoratori dipendenti all'interno della propria azienda, ai sensi degli artt. 47 e 48 del D.Lgs 81/08, hanno il diritto di nominare un Rappresentante dei Lavoratori per la sicurezza. In tutte le aziende, o unità produttive, è eletto o designato il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza.
Il numero minimo dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza è il seguente: 1 per le aziende sino a 200 lavoratori, 3 da 201 a 1000 lavoratori e 6 oltre 1000 lavoratori.
Il lavoratore eletto dovrà frequentare, successivamente all'elezione, un corso di formazione della durata minima di 32 ore iniziali, di cui 12 sui rischi specifici presenti in azienda.

Programma:

Il diritto alla salute ed alla sicurezza negli ambienti di lavoro: doveri in materia di sicurezza secondo la Costituzione, l'art. 2087 del Codice Civile e Codice Penale, l'art. 9 della L. 300/70 (statuto dei Lavoratori) e sistema sanzionatorio del D.Lgs. 81/08.
Organi di vigilanza e controllo.
Infortuni sul Lavoro e Malattie Professionali.
I principali soggetti coinvolti nella gestione della sicurezza in azienda ed i relativi diritti e doveri: il Datore di Lavoro, i Dirigenti, i Preposti, il RSPP, il RLS, il Medico Competente, i lavoratori.  Aspetti di comunicazione del RLS con le diverse figure aziendali: comunicazione efficace, gestione della comunicazione, la gestione della riunione annuale prevista dall'art. 35 del D.Lgs 81/08, la negoziazione e gestione dei conflitti, rapporti con Organi di Controllo (ASL, Direzione Provinciale del Lavoro, Vigili del Fuoco).
Rischi psicosociali: stress, burn out e mobbing, comportamento dei lavoratori: individuazione di tali fattori di rischio in azienda e coinvolgimento del RLS per la stesura del Documento di Valutazione del Rischio. Il Documento di Valutazione del Rischio e la sua stesura: criteri, metodologia, indicazioni su cosa scrivere all'interno del Documento. Formazione, Informazione e Addestramento. Il RLS parte attiva nella stesura del Documento di Valutazione del Rischio, dei Piani di Emergenza. La definizione e l'individuazione dei principali fattori di rischio: luoghi di lavoro, rischio incendio, rischio elettrico, videoterminali, movimentazione manuale dei carichi, apparecchi di sollevamento e trasporto, macchine ed attrezzature, agenti chimici, rumore, agenti biologici e cancerogeni, radiazioni ionizzanti, vibrazioni. I DPI (Dispositivi di Protezione Individuale), schede di sicurezza, piano sanitario, segnaletica di sicurezza.La valutazione dei rischi aziendali specifici in relazione alla relativa normativa di salute e sicurezza (Malattie professionali, Rischi cancerogeni e mutageni, Rischio chimico, Rischio biologico).
La valutazione dei rischi aziendali specifici in relazione alla relativa normativa di igiene del lavoro (Rischio rumore, Rischio vibrazioni, Rischio videoterminali, Rischio movimentazione manuale dei carichi, Rischio da radiazioni, Rischio da campi elettromagnetici, Il microclima, L'illuminazione).
Le ricadute applicative e organizzative della valutazione del rischio (Il piano delle misure di prevenzione, Il piano di informazione e formazione).
Analisi degli infortuni e dei mancati infortuni

Durata
32 ore di corso in aula per tutte le aziende indipendentemente dal settore merceologico di appartenenza.
È indispensabile frequentare tutto il corso. Non sono ammesse assenze.

Risultati e benefici
I partecipanti a tale corso acquisiscono nozioni e informazioni mirate alla propria attività lavorativa, partecipando a simulazioni che riguardano anche la propria esperienza lavorativa. Il clima accogliente li coinvolge e, al termine del corso, hanno appreso e capito il ruolo e i compiti del RLS. Al termine di ogni lezione in aula verrà effettuato un test di apprendimento al fine di verificare la corretta comprensione dei partecipanti.
Al termine del corso verrà rilasciato ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE

 

Aggiornamento RLS (4 ore)

 

Docente: Giovanni Formica                                                            Tutor: Rossella La Ferla

Floridia lì 10 Gennaio 2014 dalle ore 09:00 alle ore 13:00

Costo: 100 + IVA 22%

A chi è rivolto
A tutte le aziende, o unità produttive, in cui sia stato è eletto e formato il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS). Il lavoratore eletto, successivamente alla formazione della durata minima di 32, dovrà frequentare annualmente un corso di formazione. La durata di tale aggiornamento non potrà essere inferiore a 4 ore annue per le imprese che occupano dai 15 ai 50 lavoratori, a 8 ore annue per le imprese che occupano più di 50 lavoratori.

Programma aggiornamento 4 ore

Il diritto alla salute ed alla sicurezza negli ambienti di lavoro: doveri in materia di sicurezza secondo la Costituzione, l'art. 2087 del Codice Civile e Codice Penale, l'art. 9 della L. 300/70 (statuto dei Lavoratori) e sistema sanzionatorio del D.Lgs. 81/08. Organi di vigilanza e controllo. Infortuni sul Lavoro e Malattie Professionali.

Durata
4 ore di corso in aula per le imprese che occupano dai 15 ai 50 lavoratori

Risultati e benefici
I partecipanti a tale corso acquisiscono nozioni e informazioni mirate alla propria attività lavorativa, partecipando a simulazioni che riguardano anche la propria esperienza lavorativa. Il clima accogliente li coinvolge e, al termine del corso, hanno appreso e capito il ruolo e i compiti del RLS. Al termine di ogni lezione verrà effettuato un test di apprendimento al fine di verificare la corretta comprensione dei partecipanti.
Al termine della formazione verrà rilasciato ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE

 

corso per RSPP Datori di Lavoro

 

Docente: Giovanni Formica      Rossella La Ferla                                                      Tutor: Rossella La Ferla

Floridia lì 21-22-23-24-27-28 Gennaio 2014 dalle ore 09:00 alle 18:00

A chi è rivolto

Il corso è rivolto ai Datori di lavoro che intendano svolgere direttamente i compiti di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione ai sensi dell'art. 34 del D.Lgs. 81/08.

Corso per datori di lavoro che ricoprono il ruolo di RSPP

Per Aziende a rischio Basso (16 ore)     nei  giorni 21-22 Gennaio 2014       Costo:  150,00  + IVA 22%

A rischio medio (32 ore)   nei  giorni 21-22-23-24 Gennaio 2014                    Costo:  250,00  + IVA 22%

A  rischio alto ( 48 ore)   nei  giorni 21-22-23-24-27-28 Gennaio 2014           Costo:  350,00 + IVA 22%

Il corso ha la durata di 16 ore

I contenuti del corso sono conformi all'accordo Accordo tra il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano sui corsi di formazione per lo svolgimento diretto, da parte del datore di lavoro, dei compiti di prevenzione e protezione dai rischi, ai sensi dell'articolo 34, commi 2 e 3, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81.

Modulo 1
Il sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori.
La responsabilità civile e penale e la tutela assicurativa. La "responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni,anche prive di responsabilità giuridica" ex D. Lgs. n.231/2001 e s.m.i.
Il sistema istituzionale della prevenzione.
I soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il D. Lgs. 81/08: compiti, obblighi, responsabilità.

Modulo 2
I criteri e gli strumenti per l'individuazione e la valutazione dei rischi.
La considerazione degli infortuni mancati e delle modalità di accadimento degli stessi.
La considerazione delle risultanze delle attività di partecipazione dei lavoratori.
Il documento di valutazione dei rischi (contenuti specificità e metodologie).
Modelli di organizzazione e gestione della sicurezza.
Gli obblighi connessi ai contratti di appalto o d'opera o di somministrazione.
Il documento unico di valutazione dei rischi da interferenza.
La gestione della documentazione tecnico amministrativa.
L'organizzazione della prevenzione incendi, del primo soccorso e della gestione delle emergenze.

Modulo 3
I principali fattori di rischio e le relative misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione.
Il rischio da stress lavoro-correlato.
Rischi ricollegabili al genere, all'età e alla provenienza da altri paesi.
I dispositivi di protezione individuale.
La sorveglianza sanitaria.

Modulo 4
L'informazione, la formazione e l'addestramento;
Le tecniche di comunicazione;
Il sistema delle relazioni aziendali e della comunicazione in azienda;
La consultazione e la partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza: Natura, funzioni e modalità di nomina o di elezione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza.

Rischio Medio (32 ore)

Modulo 1
Il sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori.
La responsabilità civile e penale e la tutela assicurativa.
La "responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni,a nche prive di responsabilità giuridica" ex D. Lgs. n.231/2001 e s.m.i.
Il sistema istituzionale della prevenzione.
I soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il D. Lgs. 81/08: compiti, obblighi, responsabilità.

Modulo 2
I criteri e gli strumenti per l'individuazione e la valutazione dei rischi.
La considerazione degli infortuni mancati e delle modalità di accadimento degli stessi.
La considerazione delle risultanze delle attività di partecipazione dei lavoratori.
Il documento di valutazione dei rischi (contenuti specificità e metodologie).
Modelli di organizzazione e gestione della sicurezza.
Gli obblighi connessi ai contratti di appalto o d'opera o di somministrazione.
Il documento unico di valutazione dei rischi da interferenza.
La gestione della documentazione tecnico amministrativa.
L'organizzazione della prevenzione incendi, del primo soccorso e della gestione delle emergenze.

Modulo 3
I principali fattori di rischio e le relative misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione.
Il rischio da stress lavoro-correlato.
Rischi ricollegabili al genere, all'età e alla provenienza da altri paesi.
I dispositivi di protezione individuale.
La sorveglianza sanitaria.

Modulo 4
L'informazione, la formazione e l'addestramento;
Le tecniche di comunicazione;
Il sistema delle relazioni aziendali e della comunicazione in azienda;
La consultazione e la partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza: Natura, funzioni e modalità di nomina o di elezione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza.

MODULI DI APPROFONDIMENTO

Modulo 5
La movimentazione manuale dei carichi: i rischi connessi con una delle attività più diffuse negli ambienti di lavoro
Il D. Lgs. 81/08 e la movimentazione manuale dei carichi
Metodologie per la valutazione dei rischi: la norma UNI ISO 11228-1 "Ergonomia – Movimentazione manuale – Parte 1: Sollevamento e spostamento" e il metodo NIOSH

Modulo 6
Il rischio derivante dalle operazioni di traino – spinta: la norma UNI ISO 11228-2 "Ergonomia – Movimentazione manuale – Parte 2: Spinta e traino"
Gli strumenti per la misurazione delle forze di traino – spinta: il dinamometro

Modulo 7
Il rischio derivante dai movimenti ripetuti: la norma UNI ISO 11228-3 "Ergonomia – Movimentazione manuale – Parte 3: Movimentazione di piccoli carichi con grande frequenza" e la check list OCRA
I rischi da movimentazione carichi per mezzo di attrezzature

Modulo 8
Sicurezza delle macchine
Rischio rumore e vibrazione: valutazione e misure di sicurezza

Rischio Alto (48 ore)

Modulo 1
Il sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori.
La responsabilità civile e penale e la tutela assicurativa.
La "responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni,anche prive di responsabilità giuridica" ex D. Lgs. n.231/2001 e s.m.i.
Il sistema istituzionale della prevenzione.
I soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il D. Lgs. 81/08: compiti, obblighi, responsabilità.

Modulo 2
I criteri e gli strumenti per l'individuazione e la valutazione dei rischi.
La considerazione degli infortuni mancati e delle modalità di accadimento degli stessi.
La considerazione delle risultanze delle attività di partecipazione dei lavoratori.
Il documento di valutazione dei rischi (contenuti specificità e metodologie).
Modelli di organizzazione e gestione della sicurezza.
Gli obblighi connessi ai contratti di appalto o d'opera o di somministrazione.
Il documento unico di valutazione dei rischi da interferenza.
La gestione della documentazione tecnico amministrativa.
L'organizzazione della prevenzione incendi, del primo soccorso e della gestione delle emergenze.

Modulo 3
I principali fattori di rischio e le relative misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione.
Il rischio da stress lavoro-correlato.
Rischi ricollegabili al genere, all'età e alla provenienza da altri paesi.
I dispositivi di protezione individuale.
La sorveglianza sanitaria.

Modulo 4
L'informazione, la formazione e l'addestramento;
Le tecniche di comunicazione;
Il sistema delle relazioni aziendali e della comunicazione in azienda;
La consultazione e la partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza: Natura, funzioni e modalità di nomina o di elezione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza.

MODULI DI APPROFONDIMENTO

Modulo 5
La movimentazione manuale dei carichi: i rischi connessi con una delle attività più diffuse negli ambienti di lavoro
Il D. Lgs. 81/08 e la movimentazione manuale dei carichi
Metodologie per la valutazione dei rischi: la norma UNI ISO 11228-1 "Ergonomia – Movimentazione manuale – Parte 1: Sollevamento e spostamento" e il metodo NIOSH

Modulo 6
Il rischio derivante dalle operazioni di traino – spinta: la norma UNI ISO 11228-2 "Ergonomia – Movimentazione manuale – Parte 2: Spinta e traino"
Gli strumenti per la misurazione delle forze di traino – spinta: il dinamometro

Modulo 7
Il rischio derivante dai movimenti ripetuti: la norma UNI ISO 11228-3 "Ergonomia – Movimentazione manuale – Parte 3: Movimentazione di piccoli carichi con grande frequenza" e la check list OCRA
I rischi da movimentazione carichi per mezzo di attrezzature

Modulo 8

Sicurezza delle macchine
Rischio rumore e vibrazione: valutazione e misure di sicurezza

Modulo 9
Approfondimento sul rischio chimico e cancerogeno

Modulo 10
I lavori ad alto rischio: come valutare il rischio e gestire le attività con alta magnitudo di danno
I lavori in quota e D. Lgs. 81/08
Le procedure per effettuare lavori in quota in sicurezza: linee guida di riferimento
Lavori in ambienti confinati: le linee guida di riferimento per la sicurezza
Il D.P.R. 177/11 sulla qualificazione delle imprese operanti in ambienti confinati
Come certificare i requisiti delle imprese operanti in ambienti confinati

Modulo 11
Il rischio elettrico: principi di sicurezza degli impianti elettrici
La norma CEI 11-27 sulla sicurezza dei lavori sugli impianti elettrici
Il rischio da radiazioni ottiche artificiali (ROA) e il D. Lgs. 81/08
La norma UNI 14255 "Misurazione e valutazione dell'esposizione personale a radiazioni ottiche incoerenti"
Strumenti per la valutazione del rischio da radiazioni ottiche artificiali (ROA)

Modulo 12
Il rischio da campi elettromagnetici e il D. Lgs. 81/08: i livelli di esposizione e gli obblighi previsti dal capo IV del D.Lgs. 81/08;
Le indicazioni operative del Coordinamento Tecnico per la sicurezza nei luoghi di lavoro delle Regioni e delle Province autonome per la valutazione del rischio di esposizione a campi elettromagnetici

Il corso ha l'obiettivo di formare i Datori di lavoro rispetto alle fondamentali competenze in materia di sicurezza e salute sul lavoro, per permettere lo svolgimento diretto dei compiti di prevenzione e protezione in azienda. Corso conforme al Testo Unico per la sicurezza (D.Lgs. 81/08) e Accordo tra il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano sui corsi di formazione per lo svolgimento diretto, da parte del datore di lavoro, dei compiti di prevenzione e protezione dai rischi, ai sensi dell'articolo 34, commi 2 e 3, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81.

Documentazione
Sarà fornita la documentazione necessaria per l'approfondimento e l'aggiornamento degli argomenti affrontati.

Metodologia didattica
I corsi per lo svolgimento diretto del datore di lavoro dei compiti di prevenzione e protezione dai rischi, sono svolti con metodo altamente interattivo, in modo da coinvolgere gli allievi, sollecitarne l'interesse, favorire la discussione su casi pratici provenienti dalla loro esperienza.
Ciò permette di adattare i contenuti del corso alle esigenze degli stessi partecipanti.

Docenti
Il corso prevede l'apporto di professionalità specialistiche in grado di offrire ai partecipanti elementi didattici sia teorici che pratici. I docenti sono esperti di sicurezza aziendale, con esperienza almeno triennale in materia di sicurezza e salute nel lavoro. Tutti hanno partecipato a specifico training formativo di "Formazione Formatori alla sicurezza".

Attestati di frequenza e valutazione dei partecipanti
Per ogni partecipante al corso RSPP per datori di lavoro verrà rilasciato un attestato di frequenza e superamento del test finale.

Obblighi e sanzioni per l'inadempimento
Si ricorda che la sanzione per l'inadempimento di questo obbligo formativo consiste nell'arresto da tre a sei mesi o nell'ammenda da 2.500 a 6.400 euro.

 

CORSO – IMBRACATURE – DPI DI TERZA CATEGORIA – 2 ore

ITOLO DEL CORSO 

 IMBRACATURE – DPI DI TERZA CATEGORIA – 2 ORE

SEDE DI SVOLGIMENTO

 Via Sciascia 12, Floridia (SR)

 

DATE e ORARI
Da stabilire

CATEGORIA 
Sicurezza sul Lavoro

DURATA 
Il Corso è stato approvato per 2 ORE (1 ora di teoria e 1 ora di pratica)

DESCRIZIONE DEL CORSO 
Il ruolo formativo del seguente corso è quello di trasmettere o rafforzare le conoscenze sulla Sicurezza sul Lavoro, con specifico riferimento all'utilizzo delle imbracature, dispositivi anticaduta appartenenti alla Terza Categoria, ovvero DPI destinati a salvaguardare da rischi di morte e/o lesioni gravi e di carattere permanente. Nello specifico, il seguente modulo mira a trasmettere le nozioni teorico/pratiche circa l'utilizzo in sicurezza dei seguenti DPI anticaduta, con particolare riguardo alle caratteristiche tecniche, alle modalità di uso e applicazione ed alle relative procedure di revisione, controllo e manutenzione. Il corso, costituisce una valida guida di riferimento circa le diverse tipologie dei sistemi anticaduta ed i principali fattori di caduta sui diversi luoghi di lavoro.
Il corso è obbligatorio ai sensi dell'Art. 77 D. Lgs. 81/2008 e all'Accordo Conferenza Stato-Regioni del 25/07/2012 (GU 192 del 18/08/2012)

DESTINATARI 
Privati cittadini, lavoratori, datori di lavoro, dipendenti, consulenri sulla sicurezza, Enti e/o attività commerciali, attività pubbliche e/o private ecc…

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO 
Breve premessa introduttiva
Imbracature – DPI di terza categoria
Descrizione di un'imbracatura
Come indossare un'imbracatura di sicurezza
Cordino
Linee di ancoraggio
Dispositivi di collegamento
Tipologie di aggancio
Lavori su corda
Dispositivi retrattili
Evacuatori di emergenza
Revisione e controlli di sicurezza
I principali fattori di caduta
Test finale di fine modulo

 

SCHEDA_DI_ADESIONE_corso_2014

Carmelo La FerlaCorsiProgramma Corsi  Scheda di partecipazione al corso di Formazione per i lavoratori art. 37     Formazione dei Lavoratori sulla Sicurezza (Accordo Stato Regioni del 21/12/2011) La formazione dei lavoratori sulla sicurezza è uno dei principali obblighi a carico del datore di lavoro, così come previsto in diversi articoli del D. Lgs. 81/08. Primo fra tutti, l’art. 37 del...